PREVENTING RADICALISM THROUGH CRITICAL THINKING COMPETENCES – PRACTICE

PREVENTING RADICALISM THROUGH CRITICAL THINKING COMPETENCES – PRACTICE

PRACTICE mira a svilluppare un programma per lo sviluppo professionale continuo degli insegnanti di respiro europeo, focalizzandosi sulla promozione delle competenze sociali, civiche e interculturali degli studenti delle scuole secondarie e sullo sviluppo del loro pensiero critico.

La Dichiarazione di Parigi (2015) afferma che gli insegnanti hanno bisogno di nuove abilità e competenze per affrontare realtà complesse nelle classi e per rispondere con sicurezza alla diversità dei gruppi; inoltre è stato riconosciuto che programmi per lo sviluppo professionale continuo degli insegnanti non sono sufficientemente aderenti alle necessità formative degli insegnanti per poter rispondere alle nuove sfide che si trovano ad affrontare. Per affrontare questi nuovi bisogni, PRACTICE innoverà gli approcci allo sviluppo professionale continuo rispondendo ai bisogni di nuovi metodi di insegnamento applicabili a diverse tipologie di studenti allo scopo di prevenire il radicalismo.

PRACTICE affronta le sfide e i bisogni attuali al fine di prevenire il radicalismo a scuola e supportare le opportunità di sviluppo professionale continuo degli insegnanti in quest’area. Il progetto metterà a punto un approccio innovativo, che verrà successivamente testato e disseminato, impiegando metodi partecipativi e un processo collaborativo che coinvolge 7 organizzazioni partner e 35 scuole a livello locale, nazionale ed europeo.

Gli obiettivi del progetto PRACTICE sono:

  • Sviluppare un programma di apprendimento professionale continuo innovativo e collaborativo a livello europeo sulle tematiche della prevenzione al radicalismo nell’ambito dell’educazione scolastica;
  • Migliorare le capacità degli insegnanti attraverso attività di capacity building volte a dotarli di strumenti migliori per affrontare la diversità nelle classi per comprendere e prevenire i processi di radicalizzazione nei contesti educativi;
  • Migliorare lo sviluppo delle capacità di pensiero critico e rafforzare la cittadinanza e i valori comuni di libertà, tolleranza e non discriminazione attraverso l’istruzione nelle scuole secondarie;
  • Favorire l’inclusione di studenti provenienti da diversi contesti (etnici, religiosi, sociali) creando uno spazio sicuro per maturare come cittadini attivi e responsabili nonché membri di vedute aperte della società.

Per raggiungere tali obiettivi, i partner realizzeranno i seguenti risultati:

  • Report di ricerca comparativa per avere una chiara panoramica su (I) debolezze e buone pratiche rispetto alle attuali metodologie di sviluppo professionale continuo in Europa; (II) strumenti e metodi per la promozione del pensiero critico nelle classi; (III) pratiche e politiche di prevenzione del radicalismo a livello nazionale e comunitario.
  • Programma di prevenzione della radicalizzazione, strutturato come una risorsa educativa aperta dagli strumenti innovativi per insegnanti e personale scolastico di supporto, al fine di lavorare efficacemente con gli studenti sul pensiero critico e la prevenzione del radicalismo. Verrà effettuato un pilotaggio del programma in 35 scuole di 6 paesi europei, coinvolgendo 56 insegnanti e circa 1120 studenti.
  • Linee Guida per gli insegnanti, per un uso corretto del programma di prevenzione della radicalizzazione nella classe, che forniscano contesto, informazioni e consigli su come gestire ed affrontare i problemi collegati al radicalismo nell’ambiente scolastico.
  • Raccomandazioni politiche, per influenzare i responsabili politici e gli altri stakeholder sull’innovazione dello sviluppo professionale continuo, sull’insegnamento del pensiero critico e sulla prevenzione del radicalismo a scuola, basandosi sui feedback raccolti dalle parti interessate nel settore educativo durante tutta la durata del progetto.

Il progetto (n° 2018-1-IT02-KA201-048442) è finanziato nel quadro del programma europeo Erasmus + ed avrà una durata di 36 mesi, da Settembre 2018 ad Agosto 2021.

I partner di progetto sono:

Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci (IT)

BLINC – Blended Learning institutions Cooperative (D)

Merseyside Expanding Horizons (UK)

KMOP – Social Action and Innovation Center (EL)

Mhtconsult APS (DK)

Verein Multikulturell (AU)

Fondazione Hallgarten-Franchetti Centro Studi Villa Montesca (IT)